QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

DIVIETO DI FUMO NELLE SCUOLE E NELLE PERTINENZE

 Vietato fumare sia nei locali interni sia nei cortili delle scuole

Si ricorda che, in base al Decreto legge 12 settembre 2013, n. 104, il divieto di fumo nelle scuole viene esteso, oltre che nei locali chiusi, anche alle aree all'aperto di pertinenza delle Istituzioni Scolastiche e relativamente all’uso della sigaretta elettronica.

Si porta il contenuto dell'art. 4 del D.L. 12/9/2013, n. 104, che stabilisce quanto segue:

  1. All'articolo 51 della legge 16 gennaio 2003. n. 3, dopo il comma 1 è inserito il seguente: "1-bis. Il divieto di cui al comma 1 è esteso anche alle aree all'aperto di pertinenza delle istituzioni scolastiche statali e paritarie.": quindi è vietato fumare sia nei locali interni sia nei cortili delle scuole;
  2. E' vietato l'utilizzo delle sigarette elettroniche nei locali chiusi delle istituzioni scolastiche statali e paritarie, comprese le sezioni di scuole operanti presso le comunità di recupero e gli istituti penali per i minorenni, nonché presso i centri per l'impiego e i centri di formazione professionale.
  3. Chiunque violi il divieto di utilizzo delle sigarette elettroniche di cui al comma 2 e' soggetto alle sanzioni amministrative pecuniarie di cui all'articolo 7 della legge 11 novembre 1975, n. 584, e successive modificazioni.

Ai sensi e per gli effetti delle disposizioni sopra riportate, si ricorda che È VIETATO:

  • fumare negli spazi interni e nelle pertinenze esterne (giardini e cortili) di tutti i plessi dell'Istituto;
  • utilizzare sigarette elettroniche nei locali chiusi di tutti i plessi dell'Istituto.

Il divieto interessa tutti quelli che si trovino nelle aree di cui sopra:  il personale scolastico, i genitori, gli eventuali visitatori e personale di  Enti e ditte esterne.

Per quanto sopra, chiunque violi il divieto è soggetto alle sanzioni amministrative pecuniarie di cui all'articolo 7 della legge 11 novembre 1975, n. 584, e successive modificazioni. 

I collaboratori scolastici sono tenuti alla massima vigilanza sul rispetto delle norme, segnalando alla scrivente, con la massima tempestività, eventuali episodi di violazione delle presenti disposizioni.

Le  referenti di plesso espongano la presente circolare in ogni plesso, in modo ben visibile all'esterno.

Si ringrazia per la collaborazione.

La Dirigente Scolastica

Prof.ssa Gabriella Liberatore

Firmato digitalmente

 

 

URP

ISTITUTO COMPRENSIVO TEOFILO PATINI

Via Ficara 67100 L'Aquila

COD. FISC. 93105570662

TEL. 0862 317753

PEO  aqic85000b@istruzione.it

PEC   aqic85000b@pec.istruzione.it

 

Codice meccanografico aqic85000b

Fatturazione elettronica YX5MTM